Piccola Farmacia

Di questa categoria fanno parte le cose che in ogni viaggio speriamo non servano mai...ma che, a scanso di equivoci, vanno portate. Attenzione a controllare le date scadenza dei farmaci e a valutare attentamente quali mettere nel bagaglio a mano (fondamentali, d'urgenza o che si vuole essere sicuri che "arrivino") e quali spedire nella stiva dell'aereo; per alcuni medicinali particolari è obbligatorio avere con se la ricetta medica.

DISINFETTANTI Per le ferite da corallo, spine, tagli, etc. oppure per sterilizzare posate, bagni, etc. procuratevi pratici prodotti spray, e una versione in gel (Fresh & Clean, Amuchina) molto comoda per disinfettare le mani prima di un pasto o dopo una caduta. In questo caso meglio utilizzare le confezioni da 80ml per non superare i 100ml richiesti dalle regole sui contenitori di liquido (e simili) a bordo degli aerei.

CEROTTI, GARZE, OVATTA, EMOSTATICI I cerotti servono non solo per le ferite ma anche per le vesciche sui piedi. Preferite quelli resistenti all'acqua e di diverso taglio meglio se con medicazione incorporata.

DISINFETTANTE INTESTINALE + BLOCCANTE (della mobilità intestinale) Per le diarree del viaggiatore ! Bimixin come disinfettante intestinale e Diarstop Giuliani o Imodium come bloccante. Dei "sali per reidratazione" possono essere utili oltre al normale bere. Nota per chi soffre di Gastriti/Ulcere/Reflussi gastrici : Farmaci tipo Antiacidi, Antagonisti del recettore H2 ed Inibitori della pompa protonica utilizzati per patologie dell'apparato gastrico riducono, con meccanismi ed efficienze diverse, l'acidità del nostro stomaco che è la più potente risorsa per uccidere la maggior parte dei batteri, virus e parassiti che possiamo ingerire accidentalmente. Quindi meno acidità=meno protezione=maggiore possibilità di infezioni. In questi casi usare una maggiore accortezza nell'igiene e nel mangiare.

INTEGRATORE FLORA BATTERICA Per riprendersi in caso di uso di antibiotici o diarrea (tipo Biolactine Travel - formula specifica per il viaggiatore - Enterogermina, Codex). Utili anche come profilassi prima, durante e dopo un viaggio per contrastare la nuova flora batterica che troveremo nei cibi di un paese esotico.

VITAMINE C e Betacarotene per proteggere meglio la pelle dall'esposizione solare.

ANTIDOLORIFICO Per lenire dolori fastidiosi come il mal di denti o sciatiche (tipo Nimesulene, Aulin, Moment 200).

REPELLENTE PER INSETTI più pratica la versione spray; fondamentali in alcune zone non solo per evitare il fastidio della puntura ma anche per evitare gravi malattie trasmesse da zanzare, zecche e altri parassiti (Dengue, Chikungunya, Febbre del Nilo Occidentale ed almeno un'altra decina di patologie) quando non esista un vaccino o quando la normale profilassi (un tipico esempio è quella antimalarica) non assicuri una copertura totale. Le ore del tramonto e le zone rurali sono le più a rischio ma ricordo che ad esempio la zanzara Tigre che trasmette vari virus preferisce il giorno e le zone urbane. In ogni caso è bene informarsi sulla situazione sanitaria per esempio su: http://www.viaggiaresicuri.it/ Altri trucchi per limitare le punture: vestirsi con colori chiari (anche la notte), portare calze, scarpe chiuse e vestiti lunghi, evitare gli ambienti ed i luoghi molto umidi, non usare profumi, dormire utilizzando la zanzariera e/o insettiticida, preferire l'aria condizionata, applicare il repellente dopo qualche ora e si è sudati, lavarsi, chiudere le finestre (se ci sono), sigillare cibi che potrebbero attirare insetti, viaggiare con mezzi di trasporto con finestrini chiusi. Consultare un medico se a distanza di qualche settimana o mesi dal ritorno da un'area a rischio si hanno febbri sospette o se le punture tardano a guarire (infezione).

DOPO PUNTURA Pomate calmanti o cortisoniche impiegate non solo per le punture d'insetto ma anche per le irritazioni causate da meduse e coralli. (tipo Eumovate, Calmogel). Partici anche gli stick (liquidi o in gel) dopo-puntura a base di ammoniaca e/o Aloe.

ANTIBIOTICO A LARGO SPETTRO Per infezioni delle vie respiratorie, delle orecchie, genito-urinarie, cute, ecc. (tipo Zimox).

ANTI FEBBRE E MAL DI TESTA Meglio usare solo il Paracetamolo (tipo la Tachipirina) al posto dell'Acido Salicilico (come l'Aspirina) in quanto in caso di Dengue non diagnosticata (la febbre spaccaossa veicolata dalle zanzare e presente in quasi tutti i paesi tropicali) la malattia si aggraverebbe di molto (soprattutto nella sua forma emorragica) per gli effetti anticoagulanti del farmaco.

ANTINAUSEA Contro il mal di mare, aereo, auto... (tipo Travelgum, Xamamina).

PASTIGLIE/SPRAY PER GOLA L'aria secca e fredda condizionata di un aereo o l'umidità di un viaggio "marino" può creare raucedine o mal di gola ed una pastiglia balsamica può dare sollievo. Comodo anche uno spray per il mal di gola (tipo Tantum Verde, Golamixin, Propolin).

ANTIACIDO Il cambio di tipo (e di quantità) di cibo può creare qualche problema di acidità (tipo Maalox).

GOCCE AURICOLARI Può capitare ai primi bagni in mare che dell'insospettabile cerume di muova nell'orecchio provocando dolore e/o strani rumori. Unico semplice rimedio: toglierlo (tipo Debrox).

ANTI HERPES SIMPLEX Lo stress di un viaggio ed il sole gioca talvolta brutti scherzi sulle labbra (tipo Zovirax).

COLLIRIO Sole, mare, aria secca e condizionata possono richiedere un'idratazione dell'occhio.

PASTIGLIE CORTISONICHE Un cibo, una puntura d'insetto/medusa/corallo oppure il contatto con una pianta esotica può scatenare una allergia o un'asma. In mancanza di un medico può essere utile (se non si è intollaranti al farmaco) una pastiglia di cortisone (tipo Bentelan 0.25 ). Purtroppo per gli shock anafilattici non è utile in quanto ci vorrebbe una siringa d'adrenalina.

CREME PROTEGGI/DOPO SOLE Protezione alta 30/50+  Magari anche un olio proteggi-capelli

BURRO DI CACAO Per proteggere le labbra da vento e sole

VARIE Tesserino sanitario, fotocopia delle vaccinazioni effettuate, gruppo sanguigno, cartellino donazione organi, ricette mediche in caso di farmaci particolari, ecc. Questi sopra sono i farmaci comuni, ma coloro i quali hanno un disturbo ricorrente o un problema di salute anche sporadico (emorroidi, eczemi, gastriti, allergie, stomatiti, ansia, etc.) non devono scordare i medicinali personali nel bagaglio a mano. Inoltre ai portatori di occhiali ( e/o lenti a contatto) è consigliato di portarne un paio di scorta. Per chi ne fa uso è molto importante avere con sè una scatola di scorta di pillola anticoncenzionale e pure qualche profilattico. Meglio essere pronti a tutto in maniera "autonoma" ...e scaramantica !